La Storia


La lunga storia del Ristorante Arturo all’Antica Aurelia comincia più di 40 anni fa, quando nel 1968 Arturo Folino si trasferisce a Roma dall’amata Calabria e inizia la sua avventura nel mondo della ristorazione.

In questo suggestivo angolo, al centro della millenaria via Aurelia e a pochi passi da San Pietro, Arturo e la sua famiglia iniziano a proporre al pubblico romano e straniero, amante della buona cucina, i sapori e le eccellenze della propria terra d’origine.
La cucina povera calabrese viene esaltata dall’uso di ingredienti semplici e genuini, e dall’inventiva e dalla passione di chi questo mestiere lo porta nel cuore. Tradizione e cultura del cibo si uniscono così in un ambiente famigliare. Una cucina definita “povera” ma ricca di sapori; piatti che per poter essere gustati a dovere necessitano di una preparazione laboriosa e certosina. Una prassi di cui si sta perdendo memoria ma che da Arturo all’Antica Aurelia si conserva gelosamente. Nel corso degli anni crescono sia la fama che il Ristorante stesso. Dal Giubileo del 1975 il Ristorante alza i propri standard divenendo un punto di riferimento della ristorazione romana di alto livello, dove qualità, raffinatezza ed eleganza si esaltano nel pieno rispetto della tradizione della cucina mediterranea. Importanti clienti, tra cui Papa Giovanni Paolo II, sono stati serviti con accuratezza e professionalità divenendo testimonial inconsapevoli della qualità del ristorante.

Dal 1999 Arturo passa la fiaccola della buona cucina al figlio Bernardo che mantiene tuttora alta la tradizione del locale introducendo un menù sapientemente scelto che non manca di innovazione e creatività.

Una storia iniziata oltre 40 anni fa…